DAL 29 LUGLIO AL 2 AGOSTO @ECOLANDIA

FRAME • ANTONIO MELASI

L’IDEA

Recuperare e valorizzare i vecchi filmini di famiglia, lasciati a far polvere in soffitta o in cantina, per creare la “Mediateca della Memoria” della città di Reggio Calabria. Ricomporre il mosaico della storia cittadina attraverso le microstorie private della comunità, per rimettere insieme questa ricchezza frammentata e dispersa. Ogni pellicola è un tassello di un puzzle, da condividere e tramandare rendendolo patrimonio collettivo.

UN PROGETTO… PARTECIPATO

Chiunque può partecipare al progetto, mai sperimentato a Reggio Calabria. Partecipare è semplice: basta frugare in casa! Cercare nei vecchi cassettoni, nei bauli più impolverati, recuperando pellicole 8mm e nastri VHS o Betamax risalenti ad almeno 25 anni fa. È urgente preservare i supporti dai danni del tempo: digitalizzarne i contenuti, rielaborandoli secondo moderni criteri professionali, restaurandoli e donando loro i colori e lo splendore di un tempo. Le riprese amatoriali, spesso dalla mano incerta, testimonieranno costumi e mode di un’epoca, documenteranno l’evoluzione della nostra comunità, racconteranno persone, culture e luoghi: le tradizioni familiari, le festività nel tempo, i giochi dell’infanzia; i riti religiosi, i matrimoni, la fede mariana; le testimonianze storico-artistiche, le strade, i trasporti e l’architettura; i quartieri di ieri e di oggi, la vita della città; i fatti e gli eventi di cronaca che hanno segnato la vita di intere generazioni, come le guerre, le rivolte e le calamità naturali.

FASI DEL PROGETTO FRAMMENTI DI MEMORIA

Promozione › Una fitta campagna di informazione e sensibilizzazione a mezzo stampa, il web e i social network, spot televisivi, incontri, eventi, coinvolgimento di scuole ed associazioni. Raccolta › Il punto di raccolta delle pellicole è la Biblioteca Comunale “Pietro De Nava”. Il materiale selezionato verrà digitalizzato, catalogato e reso fruibile a tutti.

La Mediateca › Nascerà un vero Museo della Pellicola. L’esposizione sarà adeguatamente corredata di didascalie, documenti storici riferiti al periodo e all’evento oggetto del filmato. Tutto il materiale sarà visibile in apposite sale proiezione e postazioni multimediali.

Condivisione › Il progetto, seppur intriso di storia, non può non combinarsi con le moderne tecnologie. Prerogative fondamentali saranno dunque la condivisione e l’accessibilità, attraverso circuiti aperti, gratuiti ed interattivi.

Coinvolgimento › Mostre e convegni tematici, laboratori e seminari, video-installazioni e proiezioni itineranti, tour nella città di ieri e di oggi, rappresentazioni teatrali, concorsi, incontri con le scuole: tutto ciò sarà il progetto FRAME, a partire dalla Mediateca della Memoria, cuore pulsante dell’iniziativa.

Incontro › Ogni appuntamento sarà occasione di incontro fra generazioni: i più giovani potranno avere un’inedita chiave di lettura della storia passata e contemporanea. Tutti i dibattiti, nonché le discussioni, saranno occasioni preziose per stimolare la raccolta di nuovo materiale.

COME PARTECIPARE?

Porta i tuoi filmati ed il tuo materiale in Biblioteca Comunale, ogni giorno dalle 9.00 alle 12.00 (lunedì – venerdì), situata in Via Demetrio Tripepi, 9 – Reggio Calabria (telefono: 0965.23005) • Contatta telefonicamente l’Associazione Tam Tam, al numero: 331.4137561 • Invia un’email a: mediateca.rc@gmail.com Il filmato sarà digitalizzato e ti verrà restituito in formato digitale, su file. La tua pellicola potrà diventare patrimonio della Mediateca comunale di Reggio Calabria.

http://www.frammentidimemoria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.facefestival.org @Ecolandia Parco ludico tecnologico ambientale - Via Scopelliti (Arghillà) - 89135 Reggio di Calabria (RC)

Associazione Cat.On.A. - Via dei Garibaldini, 55 - 89135 Reggio di Calabria (RC)