DAL 21 AL 30 LUGLIO 2018 @ECOLANDIA

Michele Giangrande

# , , , ,

INSTALLAZIONE
MONUMENTO AI MIGRANTI
24/7/2018

Calchi in cemento di calzature malmesse appartenute ad immigrati clandestini, rifugiati costretti a scappare dalla propria terra verso un destino che spesso si conclude tra le acque.

Paia di semplici scarpe che nascondono però un mondo assolutamente complesso quasi come un reperto archeologico. Un frammento immaginario di una geografia domestica riconducibile all’umanità e alla realtà sociale con la quale doversi confrontare, dialogare. Un viaggio tra realtà e finzione, tra passato e contemporaneità. Il frammento come annunciazione del confine, riconoscimento dell’identità nell’attimo della sua scomparsa. L’opera rappresenta il “cammino” dalla terra ad un’altra terra attraverso l’acqua fatto da una famiglia di immigrati e rappresentato in tutta la sua drammaticità dalle sue scarpe malridotte. Il cemento, con il suo grigiore e freddezza ben incarna la tragicità dell’esistenza di questi individui. Freddo ed inerte come i molti corpi che vengono ritrovati alla fine del loro cammino.

SITE SPECIFIC
FARO
25/7/2018

L’opera dal titolo “Faro” è un’installazione ambientale che consiste nella collocazione di un potentissimo fascio di luce sulla costa di Reggio Calabria, più precisamente al parco Ecolandia, e che punterà verso la vicina Messina.

Il segmento di luce segnerà idealmente la linea orizzontale di confine e d’incontro dei due mari, il mar Tirreno con il mar Ionio e unirà le due città di Messina e Reggio con le rispettive aree urbane, quindi la Sicilia alla Calabria.

L’opera ambientale sarà visibile da lontano e da entrambe le regioni solo nelle ore notturne, quindi in totale sicurezza, creando così una suggestiva visione che riporterà alla mente i racconti mitologici di omerica memoria.

www.michelegiangrande.com

 

 

Gears 2017

Risultati immagini per michele giangrande

Michele Giangrande è nato a Bari nel 1979. Ha compiuto studi artistici (Accademia di Belle Arti). È stato docente di Decorazione all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro e di Tecniche Pittoriche all’Accademia di Belle arti di Lecce.

Attualmente è docente di Decorazione all’Accademia di Belle Arti di Bari.

Giangrande è artista, scrittore, designer.

Nel 2014 fonda Arketipos Visual Factory, società di servizi per il cinema di cui è direttore artistico.

Nel 2015 la sua ricerca è stata oggetto di un documentario di 26 min. dal titolo “Odissea dandy – Michele Giangrande e il suo atelier”, promosso dall’ Apulia Film Commission in collaborazione con la Fondazione Museo Pino Pascali, arTVision – a live art channel e prodotto dalla ESPRIT FILM., presentato a diversi festival di settore ed inserito nel palinsesto del canale televisivo SKY ARTE HD per la primavera/estate 2016.

Nel 2018 la sua esperienziale mostra personale BUNKER è stata documentata con uno short movie diretto dal noto regista Alessandro Piva.

Sempre nel 2018 pubblica il suo primo libro dal titolo “MOSAIC-OH! Storie dell’arte tra tradizione ed innovazione”.

Artista di grande versatilità, dotato di graffiante ironia, trasfigura la realtà giocando con i concetti di essere e apparire. Fin dalle prime ricerche ha conferito agli oggetti scelti, per lo più di uso comune, una nuova identità. Da anni compie una ricerca che trae ispirazione nell’arcaico, nel primitivo, nella rilettura del passato, attraverso un approccio sistemico di pittura, scultura, artigianato, performance, cinema, installazione e architettura. Partendo dalle proprie origini, l’artista decide di compiere un percorso a ritroso nelle tradizioni popolari e nella stessa Storia dell’Umanità, per giungere alle prime espressioni artistiche e cogliere così la scintilla basilare con interventi scultoreo-installativi.

La ricerca di Giangrande si propone come un tentativo d’individuare nell’estremo passato una comunicazione nel contemporaneo proiettata al futuro, attraverso un viaggio ludico-analitico che parte dalle proprie memorie traversando con curata leggerezza la genesi stessa del fare.

Ha partecipato a numerose mostre personali, collettive e di gruppo. Le sue opere sono presenti in musei, collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero.

La sue gallerie di riferimento sono: C.A.S.A (Polignano a mare), Mucciaccia Contemporary (Roma), ARTNESIA (Londra), Savina Gallery con sede a San Pietroburgo e Mosca.

Michele Giangrande
www.michelegiangrande.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.facefestival.org @Ecolandia Parco ludico tecnologico ambientale - Via Scopelliti (Arghillà) - 89135 Reggio di Calabria (RC)

Associazione Cat.On.A. - Via dei Garibaldini, 55 - 89135 Reggio di Calabria (RC)