DAL 21 AL 30 LUGLIO 2018 @ECOLANDIA

(R)UMORE RESPIRO

PERFORMANCE – SITE SPECIFIC – LIVE
di “Ground to Sea Sound Collective”
29/7/2018

Concerto audio visivo musica elettroacustica del paesaggio sonoro di Ecolandia

di Ground-to-Sea Sound Collective + Biagio Laponte

La ricerca sulla relazione tra musica strumentale-elettroacustica, videomaking e paesaggio sonoro di Ground-to-Sea Sound Collective (Emiliano Battistini, Fabio Mina, Luca Mina) si lega alle ricerche sul caos e sul rumore di Biagio Laponte per dar vita a “ RR_(R)umore(R)espiro” ,performance audio/visiva sul concetto di “ambiente” : un percorso dal caos della metropoli al respiro della natura, dal centro alla periferia, dal contratto al disteso, dal pieno al vuoto, dal riconosciuto all’indefinito come nuova risorsa di possibilità.

La parte sonora , costituita da tre “voci” orchestrate dal vivo (suoni elettronici di sintesi, suoni concreti creati tramite field recording e musica strumentale di flauto e fiati), mette in relazione macrocosmo e microcosmo, fondo e figura, prendendo spunto dalla dimensione strutturale del paesaggio, naturale o urbano, inteso come generatore di modelli compositivi.

Il paesaggio sonoro diviene un modello da cui prendereesempio per imbastire la composizione prettamente musicale e non più concreta. La gradualità di campo e la transizione tra ambienti differenti è ripresa dalla parte video , nel tentativo di ricostruire le percezioni di attraversamento di un paesaggio, paesaggio che diviene ambiente vivo proprio per la pratica dell’attraversare, del coinvolgersi nel luogo, della vicinanza percettiva rispetto all’osservazione distaccata di un panorama.

Emiliano Battistini (soundscape composition)
Biagio Laponte (elettronica, synth)
Fabio Mina(flauto, fiati, effetti), Claudio Martino (video).
Il progetto è stato realizzato grazie al programma di residenza KATE di Tempo Reale (FI).
Durata 50’ circa, per impianto quadrifonico e proiezione video.

 

Bio

Ground-to-Sea Sound Collective

Nasce a Rimini nel 2013 dalla collaborazione tra Emiliano Battistini (field recorder, chitarrista, ricercatore), Fabio Mina (flautista, field recorder) e Luca Mina (videomaker) con l’obiettivo di lavorare sulla relazione tra musica strumentale-elettroacustica, video e paesaggio sonoro. Il progetto vince il bando GA/ER (Giovani Artisti Emilia Romagna) 2013 e debutta con un concerto site-specific sul porto di Rimini incentrato sui suoni del mare (Biennale del Disegno/Festival Pneuma 2014).Imaterialivisiviesonoriprodottidurantelaricercasulmaresonostatilabaseper un’installazione audio-visiva dal titolo The sea in the living room (Festival Malafesta 2014 Santarcangelo di Romagna; Spazio Apebianca, Forlì). Segue un lavoro sull’identità sonora della nuova Stazione dell’Alta Velocità Mediopadana di Reggio Emilia, costruita dall’architetto Calatrava, presentato allo Spazio Gerra di Reggio Emilia (2014). Nell’inverno 2014/2015 il collettivo ha lavorato sul concetto di ponte come oggetto sonoro, sondando come ponte e ambiente interagiscono attraverso il suono, registrando i paesaggi sonori di differenti ponti nella provincia di Rimini e componendo musiche a partire da questi. Da tale ricerca è nato un concerto site-specificpresso il Ponte di Tiberio di Rimini – ponte romano millenario e simbolo della città – e il disco autoprodotto The Flow Between. Il collettivo ha poi prodotto l’installazione Salotto sonoro per la fiera di arte contemporanea “Il cantiere artistico” di San Mauro Pascoli (FC) e il cortometraggioCrossing, sul tema dell’ascolto, che ha aperto l’anteprima italiana del film Visitors di Godfrey Reggio e Philip Glass presso il Cinema Multiplex Le Befane di Rimini. Dal 2016 collabora con l’Ass. Spazi Indecisi per la ricerca sonora in spazi abbandonati della Romagna, producendo un concerto site-specific sul paesaggio sonoro e l’architettura dell’ex-acquedotto Spinadello di Forlimpopoli (2016) e una sonorizzazione per l’ex-discoteca Woodpecker di Cervia presentata all’EXTAR di Forlì per il progetto IN LOCO (2017). Nel 2017, grazie al progetto di residenza KATE di Tempo Reale, il collettivo realizza assieme a Biagio Laponte l’opera audiovisiva(R)umore/(R)espiro, sul paesaggio sonoro e visivo della città di Firenze.

Biagio Laponte

Sound Artist. Dal 2009 al 2015 lavora e collabora in qualità di tecnico del suono con artisti e strumentisti di musica classica nel panorama italiano, tra questi La Filarmonica della Scala, l’Orchestra Rai di Torino, Giovanni Sollima e molti altri. Gli studi sulla produzione musicale e sull’acustica spingono la propria ricerca verso la sperimentazione sonora in qualità di compositore e produttore. Nasce un percorso che si accosta al teatro contemporaneo di ricerca e sullo studio sonoro del paesaggio urbano e naturale. Pubblica il primo album “Khaos” nel 2015, di seguito “Connections I – Embryo” nel 2016 e “Morgana” nel 2017, tutti pubblicati da Drummond Records.Prende parte e compone le sonorità per la performance “L’Erba Cativa l’an mor Mai” insieme al collettivo ̀artistico “Go Deep”, un progetto della compagnia teatrale Motus e l’artista Andreco per il festival internazionale del Teatro in piazza di Santarcangelo 2015. Suona insieme alla Deep Orchestra (Noise Sounds Attacks) al RoBOt Festival XLR 2015 a Bologna ed in seguito sonorizza insieme a Diego Giannettoni lo spettacolo di Andreco “The Rockslide and the Woods” per il festival World Breakers, Centrale Fies 2016.E’̀ co-fondatore della compagnia teatrale “Ergon” insieme al regista Gregorio Ocello con il quale approfondiscono la ricerca artistica, politica e culturale sul territorio Calabro.Nel 2017 sonorizza il cortometraggio “Presence Absence” della regista Iolanda di Bonaventura presentato in prima internazionale al Festival di Cannes 2017 e vincitore del premio miglior regia al Rome Film Award.

Claudio Martino

Grafico, illustratore e modellatore 3D, nasce a Reggio Calabria nel 1984. Si laurea in Nuove Tecnologie dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Brera (MI) nel 2008. Nel 2014 acquisisce la qualifica di Fotogiornalista ambientale e naturalistico. È specializzato in ritrattistica digitale, modellazione tridimensionale applicata alle arti e ai Beni Culturali, macrofotografia.

Video : Ground to Sea & Biagio Laponte : (R)umore/(R)espiro Live “Tempo Reale Fesival” – Firenze, 2 Dicembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.facefestival.org @Ecolandia Parco ludico tecnologico ambientale - Via Scopelliti (Arghillà) - 89135 Reggio di Calabria (RC)

Associazione Cat.On.A. - Via dei Garibaldini, 55 - 89135 Reggio di Calabria (RC)